L’inchiesta sul Vte si chiude con 95 indagati

É formalmente chiusa la mega inchiesta sullo scandalo delle tangenti al terminal Vte di Voltri, che ha coinvolto decine di funzionari doganali, nonchè numerosi spedizionieri e dirigenti di note società di spedizione. In queste ore gli uffici del tribunale stanno predisponendo ben 95 ACIP (atto conclusivo indagini) firmati dal pm Francesco Pinto e destinati agli indagati (ieri sono state effettuate 35 perquisizioni, di cui 8 a Genova). Era il 7 dicembre ’04 quando i finanzieri, arrivati sul piazzale del Vte irrompevano negli uffici della Dogana e degli spedizionieri, arrestando tredici persone, tra funzionari di dogana e spedizionieri. Le accuse vanno dal peculato, alla corruzione, al falso ideologico (verbali di controllo merci retrodatati, dietro pagamento di qualche centinaio di euro, o appropriazioni di borse , cellulari, calamari, giubbotti). Tra gli indagati eccellenti, un ex assessore regionale socialista, dirigente della Saimare.