L’«indifferente» Jean Cocteau scende in piazza

Appuntamento col teatro per il «Tuscia Operfestival». Il 4 agosto alle 21 in piazza San Lorenzo a Viterbo andrà in scena Il bell’indifferente, atto unico di Jean Cocteau. La traduzione e l’adattamento sono di Elda Martinelli ed Alfonso Antoniozzi, la regia di Arcangelo Corinti. Un’opera dedicata all’amore come sentimento estremo. Il bell’indifferente appartiene a quel «Theatre de poche» che Jean Cocteau scrisse tra gli anni Trenta e Quaranta con monologhi e canzoni.