Dopo l’indigestione di sinistra ho capito chi vìola la par condicio

Si fa un gran discutere, in questi giorni, sulle presenze dei politici in Tv. La Sinistra in particolare denuncia il Centro Destra di monopolizzare gli spazi. Lunedì sera in particolare, saltando da un programma all'altro ho potuto assistere a due trasmissioni televisive su canali diversi.
Su rete 4 (L'Antipatico) ho assistito all'intervento di un certo Parlamentare Europeo di Rifondazione Comunista (Agnoletto) che sosteneva la tesi che la Città di Genova bene ha fatto a non dedicare una Via al Lavoratore Italiano all'Estero Quattrocchi. Era un mercenario. Questa la ragione!
Su Rai 3 ho assistito all'intervento di un certo Parlamentare di Rifondazione Comunista (Bertinotti) che ad una specifica domanda sulla questione delle vignette satiriche su Maometto ha risposto ritenere che il Governo Danese avrebbe dovuto presentare le proprie scuse.
Dopo quelle due presenze e dopo quelle affermazioni da italiano che all'estero ha lavorato una vita intera ho tratto le seguenti conclusioni.
1. Le reti televisive sia pubbliche che private danno e hanno sempre dato più spazio alle Sinistre che non al Centro Destra.
2. Tutti i giovani che percepiscono uno stipendio per la protezione di persone o cose sono mercenari e le loro vite non devono avere nessun riconoscimento da parte delle istituzioni.
Non ho inteso il riferimento se a Guardie Svizzere, Carabinieri, Polizia, Militari in missione di pace, etc. etc.
3. La Sinistra Italiana (Rifondazione Comunista) intende comandare non solo in Italia ma ha intenzione di incidere anche sulla sovranità decisionale e comportamentale degli altri Stati Europei.
4. Allora è vero quanto mi hanno riferito che quel grido e quelle scritte di «Una, Dieci, Cento Nassyria» non hanno provocato pentimenti in quella parte di aspiranti alla guida del nostro Paese.
(Savona)