«L’indulto fa vittime Prodi le risarcisca»

Roma. «Presenteremo un disegno di legge affinché alle vittime dell’indulto venga risarcito adeguatamente il danno». L’idea la lancia durante il question time alla Camera Paolo Grimoldi, deputato della Lega e coordinatore del Movimento giovani padani. Che attacca il provvedimento di clemenza. «È successo - spiega l’esponente leghista che sta anche pensando di dar vita a un’associazione vittime dell’indulto - quello che sospettavamo: i criminali usciti dalle carceri hanno ripreso subito a delinquere». E via con l’elenco: «L’uomo che a Udine ha cercato di strangolare la moglie, i polizziotti aggrediti in Sardegna, i maniaci che molestano i bambini. Tutti casi che confermano i nostri timori: l’indulto ha rimesso in libertà pericolosi criminale». «Ora - conclude Grimoldi - qualcuno, in particolare Prodi e Mastella, si deve prendere l’onere di chiedere scusa e risarcire le vittime».