L’industria nautica esce dalle secche e ritorna a crescere

Salone Nautico denso di eventi, curiosità e ottimi affari. Ieri protagonisti gli yacht Azimut e il campione di motonautica Molinari.

Salone Nautico denso di eventi, curiosità e, a quanto pare anche di ottimi affari, soprattutto in rapporto alla difficile congiuntura economica mondiale.
Come va la nautica
Il fatturato della nautica nel 2008 si è attestato sui 6,18 miliardi di euro, sugli stessi valori del 2007. È quanto emerso dal convegno «La nautica in cifre», organizzato dall’Ucina. Nel 2008, per l’industria di settore si è registrata una crescita positiva nei primi otto mesi che però è stata riassorbita dalla battuta d’arresto dell’ultimo quadrimestre. Le aziende - ha dichiarato il presidente di Ucina Anton Francesco Albertoni - hanno reagito molto bene «e lo vediamo anche in questo Salone». Al convegno - «disertato dai rappresentanti di Comune e Regione che hanno dimostrato scarsa sensibilità e professionalità», come sottolineano il consigliere regionale Gianni Plinio e il consigliere comunale Giuseppe Costa, Pdl - ha partecipato il viceministro dello Sviluppo economico, Adolfo Urso, secondo cui, «con il concorso del ministro Claudio Scajola», sarà varata nel primo semestre del 2010 la riforma globale degli strumenti e degli incentivi preposti all’internazionalizzazione delle imprese.
Il ritorno di Molinari
Il pilota e costruttore Eugenio Molinari, a bordo dello scafo entrobordo Freccia Rossa con motore Ferrari V8 F430, tenterà di battere il record del mondo di velocità sul chilometro lanciato di 160 Km/h e quello mondiale dell’ora di 128 Km/h nel settembre 2010 a Campione d’Italia. L’evento, annunciato ieri al Salone, chiuderà la carriera sportiva di Molinari, a 75 anni di età. Per raggiungere questo obiettivo il team di Eugenio Molinari si avvarrà della consulenza della casa di Maranello.
La nuova linea di Azimut
Seicentocinquanta milioni di euro di produzione core business (barche) e 30 milioni di margine operativo lordo: è il bilancio provvisorio relativo alla stagione nautica 2008-2009 del gruppo Azimut Benetti che ha presentato la nuova linea di yacht di lusso Magellano. Per promuovere i nuovi modelli, il primo dei quali (Magellano 74) è stato varato appena in tempo per essere presente a Genova, il più grande gruppo privato della nautica mondiale ha organizzato un road show con partenza il 15 novembre da Barcellona, e arrivo alle Azzorre.
«Navigar m’è dolce»
Successo anche quest’anno per il villaggio che prende il nome dall’omonima campagna di Ucina per promuovere la cultura del mare e della nautica in Italia. Al Porto Antico, per tutta la durata del Salone, il pubblico potrà entrare in contatto con la nautica grazie alla creazione di una vasca per le prove di piccole derive. Nel weekend, oltre 400 bambini hanno già potuto sperimentare l’emozione della nautica a bordo delle imbarcazioni messe a disposizione dai partner della manifestazione.
Visitatori Vip
Dopo la visita di Giuseppe Vegas, viceministro all’Economia, accompagnato dal comandante regionale della Guardia di finanza, generale Flavio Zanini, ieri l’onorevole Sandro Biasotti, Pdl, ha incontrato Ferruccio Fazio, viceministro alla Salute, nel corso della visita privata che l’esponente di governo ha fatto al Salone. Fazio ha anche avuto modo di incontrare Anton Francesco Albertoni, presidente di Ucina, e l’onorevole Michele Scandroglio, coordinatore regionale del Pdl.