L’insidiosa retorica dell’accoglienza

La polemica provocata dalla decisione del Comune di Milano di non ammettere agli asili i figli di immigrati clandestini è - al di là degli espedienti adottati per superarla - particolarmente insidiosa per l’alto tasso di inquinamento retorico e ideologico che può produrre. I fattori «inquinanti», infatti, sono formidabili: i bambini, gli immigrati, la solidarietà, l’accoglienza, le regole... Giacché la vicenda è complessa, è carica di argomenti contraddittori: non v’è dubbio, infatti, che l’ammissione all’asilo è un decisivo primo passo (...)