L’Inter a bassa quota sulla Juve

Torna la Nazionale, impegnata domani contro la Grecia: la vittoria degli azzurri in trasferta è quotata a 2.25. Una quota niente male che quindi ci sentiamo di consigliare visto che gli avversari non sembrano più la Cenerentola vista e ammirata agli ormai lontani Europei del 2004.
Occhi degli scommettitori però già rivolti al derby d'Italia, Inter-Juventus in programma sabato sera dal cui risultato si attendono possibili risposte circa la corsa scudetto. I quotisti Snai hanno avuto pochi dubbi nel calcolare le quote per questa partita: la forte motivazione dei giocatori di Mourinho e il fattore campo hanno avuto la meglio sulla serie positiva dei bianconeri, e la vittoria dei nerazzurri è quotata 2,00 contro la quota 3,60 offerta per una vittoria bianconera che confonderebbe ancora di più le carte di questo incerto inizio campionato; per il pareggio la quota è di 3,25. Tutto sommato, visto che queste grandi partite spesso partoriscono pareggi ci sentiamo di consigliare il segno X.
Il Milan domenica sera sarà impegnato in trasferta a Torino e secondo le quote Snai non dovrebbe fallire il bersaglio, come evidenzia la quota 1,65 per la vittoria esterna dei giocatori di Ancelotti. Per la formazione granata la quota è 5,20 che non è male in rapporto alla forma in crescita della squadra di Cairo.
Anche la Roma può proseguire la serie positiva a spese del Lecce: si gioca in trasferta ma la quota per il «2» è 1,90, mentre la squadra di casa è quotata 3,90. Per il Napoli: contro il Cagliari la quota per il segno «1» è 1,55 da evitare nei multipli, perché troppo bassa.
In chiusura da seguire il primo anticipo di sabato tra Fiorentina e Udinese con i viola favoriti a 1,90 ed i friulani a 3,90. Secondo noi la squadra di Prandelli vincente è la base di questo turno e l’appoggiamo con fiducia nei multipli, insieme al successo ad 1,70 della Sampdoria sul Catania, fortissima in casa, un po’ meno quando gioca lontano dalle mura amiche del Massimino. Lazio-Genoa sembra invece la classica partita da pareggio alla ricca quota di 3,25.