L’Inter in festa dedica lo scudetto a Facchetti

Un giorno aspettato 18 anni, anche se a oltre un mese di distanza dai caroselli per le strade di Milano. E così l’Inter ha potuto ricevere l’abbraccio dei tifosi nella cornice di San Siro, dove ha celebrato il quindicesimo scudetto della sua storia. Ieri pomeriggio l’ennesimo successo, per 3-0 sul Torino, a conclusione di un campionato dominato a suon di record. La premiazione ufficiale della squadra ha preceduto l’inizio della festa nerazzurra. Il primo pensiero è andato allo scomparso presidente Giacinto Facchetti. Poi i giocatori, il mister Mancini e il patron Moratti hanno fatto il giro di campo accompagnati dai figli, con indosso la maglia del centenario, che riprende lo stemma simbolo della città. Ha presentato lo show Paolo Bonolis, interista doc come tutte le star che hanno preso parte alla manifestazione: Ligabue, Max Pezzali, Roberto Vecchioni e Gabriele Salvatores tra i grandi nomi sul palco.