L’Inter rimonta e spegne i sogni del Milan

Doveva essere il derby di Ronaldo e per 54 minuti lo è stato per davvero. Come da copione il brasiliano aveva infatti consumato la sua «vendetta» nei confronti dell’Inter portando in vantaggio il Milan. Poi la squadra di Mancini ha fatto valere i trenta punti (ora trentatré) in più dei rossoneri: uno-due di Cruz e Ibrahimovic e tanti saluti al Milan. Archiviata Valencia, i nerazzurri ricominciano così la loro marcia trionfale. La Roma che ha battuto l’Udinese (doppietta di Totti che è tornato a segnare su rigore) è sempre a 16 punti. Per il Milan, invece, la zona Champions league si allontana pericolosamente. Ora i rossoneri hanno sei punti di distacco da Lazio e Palermo che dividono il terzo posto. La Lazio ha vinto sul campo della Reggina per 3-2, mentre i siciliani hanno pareggiato in casa 1-1 con la Fiorentina. I viola erano passati in vantaggio con un gol di Mutu che ha proseguito l’azione con un palermitano a terra. Guidolin si è infuriato con Prandelli ed è stato poi espulso.