L’Inter stringe col Real per Samuel e Solari

E venne il giorno di Santiago Solari all’Inter. Oggi infatti gli emissari del Real Madrid (Bronzetti e Pirri) si incontreranno con Branca e Oriali per definire l’acquisto dell’argentino. Acquisto che sarà a costo zero, perché Solari rientrava nella cessione di Ronaldo e nel gennaio 2003 avrebbe dovuto vestire il nerazzurro. Ci arriva con due anni di ritardo, con un contratto triennale a 2 milioni a stagione. Gli operatori di mercato nerazzurri affronteranno anche il caso Samuel che al Real ha fatto sapere di voler restare e invece all’Inter, tramite Javier Zanetti suo compagno di nazionale, ha precisato di voler invece venire a Milano. Il club spagnolo pretende 22 milioni per la cessione del difensore argentino, l’Inter propone però una serie di prestiti: Samuel in nerazzurro con ingaggio (5 milioni) interamente pagato dall’Inter; il difensore brasiliano Luizao (acquistato in febbraio dal Benfica per 4,8 milioni) che tanto piace a Luxemburgo e l’olandese Davids, che non ha trovato spazio in Olanda a causa dell’elevato ingaggio, a Madrid. Tra un anno, nel 2006, si formalizzeranno gli acquisti, con la valutazione di Luizao destinata a salire e quella di Davids valutata intorno ai 5 milioni. Così Moratti eviterà di spendere subito tanti milioni per Samuel. A complicare le cose ci si è però messa la Juventus che al Real ha chiesto Samuel. La carta a sorpresa dei bianconeri potrebbe essere lo scambio con Emerson per il quale Capello ha finora posto il veto alla cessione. L’Inter intanto si sta muovendo anche su Fiore (il Valencia vuole 12 milioni) e sul laziale Cesar, disposta a lasciare ai biancocelesti la comproprietà di Pandev. In nerazzurro è tornato anche Domenico Morfeo, uno dei salvatori del Parma, ma se ne andrà perché neppure lui vuole fermarsi a Milano.