L’on. internauta Come stringere le maglie della rete

Quello che sta accadendo in questi giorni ha bisogno di una riflessione seria ed attenta. Le aggressioni a Silvio Berlusconi e al Papa sono state seguite da odiosi cori di apprezzamento che hanno trovato ospitalità su Facebook. Si tratta naturalmente di sconsiderati, di gente che non merita nemmeno una risposta. Ma ciò che accade sui social network merita una accurata valutazione da parte delle istituzioni e di chiunque abbia responsabilità pubbliche. In questi giorni si sono levate molte ed autorevoli voci. Condivido in pieno l'appello del presidente del Senato Schifani: bisogna cercare le regole condivise per evitare che Internet diventi il megafono di chi istiga all'odio e alla violenza. E condivido in pieno ciò che ha detto il Ministro dell'Interno Maroni, che propone un codice di autoregolamentazione (...)