L’INTERVISTA LA PRESIDENTE DI ZONA

«Villa Trotti, in via Passerini, sarà presto riqualificata». Parola di Beatrice Uguccioni, presidente di Zona 9.
Ci può spiegare il progetto?
«La cascina occupata dagli zingari sarà presto bonificata e l’area sarà completamente riqualificata. La società edificatrice di Niguarda, che ha presentato il progetto, ha già ottenuto il benestare di massima del Comune. A questo punto speriamo che i lavori partano il prima possibile».
Il problema degli extracomunitari sarà finalmente risolto?
«Sono sicura di sì. Quell’edificio è stato sgomberato e messo in sicurezza molte volte. Ma gli zingari sono sempre tornati. Questa volta intendiamo trasformare la cascina in un complesso residenziale con una bella piazza nel cortile».
Qual è la situazione complessiva del quartiere?
«Niguarda, come altre zone periferiche della città, risente di alcuni problemi. Soprattutto della mancanza di polizia locale e forze dell’ordine che vigilino sull’area. A dimostrarlo c’è il fatto che riceviamo continuamente segnalazioni di rapine da parte di farmacisti, edicolanti, gioiellieri e baristi. E poi dell’abbandono da parte dei residenti nelle ore serali».
Avete qualche progetto per evitarlo?
«Abbiamo il Teatro della cooperativa che svolge molte attività. Poi, in viale Ca’ Granda, il consiglio di zona gestisce un auditorium dove vengono organizzati spettacoli e congressi per gli abitanti del quartiere. La prevenzione non passa solo dalle forze dell’ordine. Può essere fatta anche evitando che i cittadini si chiudano in casa la sera».