L’intesa con Fonsai: più 10% per gli utili

Bpm

Dall’accordo di bancassicurazione fra Banca popolare di Milano e Fondiaria-Sai è attesa una crescita media annua dell’utile netto del 10% nel periodo 2006-2010 e della raccolta premi pari al 9%. Sono questi gli obiettivi fissati dal business plan di Bipiemme Vita, in attesa che venga perfezionato il passaggio del 46% del capitale di quest’ultima, entro fine marzo, alla compagnia assicurativa del gruppo Ligresti, destinata poi, in base agli accordi dello scorso novembre, a salire fino al 51% per metà 2007. Intanto il presidente di Bpm, Roberto Mazzotta, interviene su Banca popolare italiana: può risollevarsi se saprà promuovere «processi aggregativi industrialmente validi, e questo è largamente possibile», dice. «Ma se questo non succede - ha aggiunto - allora c’è la caccia alla volpe. E allora non si sa chi è la volpe e chi è il cacciatore, ma si sa che alla fine la volpe muore».