L’invasione dei locali MUTANTI

La fame non conosce orario. E, ormai, neanche i ristoranti. Sono sempre più numerosi, infatti, i locali romani che aprono la mattina per colazione e chiudono la sera, dopocena, se non addirittura a notte inoltrata. Ovviamente, cambiando la loro offerta a seconda dei diversi orari della giornata. Spazi polivalenti e cucine «adattabili» per un nuovo concetto di ristorante all-in-one, pensato per un pubblico vario per gusti, esigenze e «ritmi» ma, soprattutto, per diventare, in città, un vero e proprio punto di riferimento gastronomico. Senza limiti di definizione, menù e orario.
Antesignano del genere, ora divenuto di tendenza, Massimo Riccioli con il suo Riccioli Café, che apre alle 10 come caffetteria, per poi dedicarsi al pranzo - anche a buffet - diventare sala da tè, locale per aperitivi, cena e after dinner fino alle 2 (via delle Coppelle 13; 0668210313). Tra i più recenti, ’Gusto al 28, costola di ’Gusto, aperto ininterrottamente dalle 8,30 all’1,30, tra colazioni, pranzi e cene, che privilegiano portate di pesce o vegetariane, senza dimenticare il cocktail bar (piazza Augusto Imperatore 28; 0668134221). Ciambellone e il classico pane, burro e marmellata sono le proposte per iniziare bene la giornata di Babette, che prosegue con un menù vario, dal risotto intitolato al locale - riso Carnaroli, dadini di pomodoro, basilico e formaggio fresco - al gazpacho, dalla selezione di affettati dop alle sfoglie di soufflé con stracciatella di Bufala e Pachino, per concludere con i dolci, in un trionfo di cioccolata (via Margutta 1; 063211559). Breakfast internazionali, dall’american style al francese, da Doney, a partire dalle 8, poi pranzo, gastronomia salata e lounge bar fino a notte inoltrata (via Veneto 141; 0647082805). All’italiana il mattino di Wok, che a pranzo e cena sceglie, invece, sapori asiatici, insalate e piatti light (Stazione Termini; 064744841). Prima colazione dalle 10 e poi via, con più trasformazioni, per arrivare alla dimensione «party» fino alle 2 allo Zeta Bar (via di Grotta Pinta 38; 0668300573). La mozzarella di Bufala campana dop è la regina dell’offerta di Obikà, tra lunch, aperitivi e degustazioni, ma il locale, aperto dalle 8 alle 24, è pure caffetteria (piazza Firenze; 066832630).
«Dalla prima colazione al dopo teatro» è la promessa della Terrazza Barberini, con una proposta tutta partenopea, che include la pizza (via Barberini 16; 0642014596). Articolata l’offerta di Ore20, situato al quarto piano del magazzino Coin nei pressi di piazza San Giovanni in Laterano: per colazione, cornetto e cappuccino ma anche breakfast all’inglese, poi pranzo a buffet, sala da tè, ristorante mediterraneo e lounge bar con dj set (via Magna Grecia 2; 0664821313). Serrande alzate dalle 7 alla Taberna Recina, che, in un’unica soluzione riunisce bar, caffè, ristorante con piatti delle tradizione romana - tortino di patate, alici e indivia, pasta alla gricia e abbacchio a scottadito - e pasta fatta a mano, angolo aperitivi, enoteca e wine bar (via Elvia Recina 26; 067000413). Si definisce ristorante e wine bar ma in realtà è molto di più Doppiozero, che, dalle 7, alterna colazione, lunch buffet, sala da tè, aperitivo, cena, con un menù «ristretto» ma attento alle materie prime, e after dinner (via Ostiense 68; 0657301961). All’Ostiense pure 45 Giri, aperto da mattino a notte inoltrata, per spuntini, pranzi e cene, all’insegna di una cucina romana rivisitata in chiave creativa (via Libetta 19; 0657288666). Particolarmente conosciuto e apprezzato per l’aperitivo, il Cafè Friends è aperto dal mattino, con proposte varie, che cambiano con il passare delle ore (piazza Trilussa 34; 065816111). Dal buongiorno alla buonanotte, tra gastronomia, laboratori e eventi culturali, l’Art Studio Cafè (via dei Gracchi 187; 0697277286). Croissant, pranzo a buffet e cena alla carta al Caffè delle Arti (via Gramsci 73; 0632651236).