L’ira del vento sulla Madonnetta Il Santuario aperto per miracolo

Ha riaperto ieri sera ai fedeli il Santuario della Madonnetta al Righi, rimasto chiuso tra martedì e mercoledì a causa del forte vento che ha soffiato in città causando diversi danni e che ha reso pericolanti le finestre e le vetrate del Santuario mariano.
A rendersi conto della situazione era stato Padre Carlo Moro durante la celebrazione della Messa pomeridiana. Padre Carlo ha visto scrollare ripetutamente le vetrate e ha chiamato in soccorso i vigili del fuoco. I pompieri, dopo essere intervenuti, hanno consigliato la chiusura della struttura per motivi di sicurezza suggerendo ai frati il cambio degli infissi e delle vetrate ormai pericolanti.
Il Santuario provvederà a riparare i danni nei prossimi giorni ma nel frattempo, piuttosto che lasciare i fedeli fuori dalla porta (ancora ieri mattina si pensava che fino alla prossima settimana la chiesa non avrebbe potuto riaprire) ha deciso di transennare la zona a rischio incolumità ma di aprire il santuario almeno per le celebrazioni quotidiane.