L’Iran: «Israele è un albero marcio»

Pochi giorni dopo aver annunciato che l'Iran è diventata una potenza nucleare, il presidente iraniano Ahmadinejad ha dichiarato che «Israele, è una minaccia per il mondo islamico». Inoltre Israele «è un albero marcio, rinsecchito» che sarà annientato da una «unica tempesta», ha aggiunto. Torna così ad attaccare Gerusalemme dopo che, l’anno scorso, aveva detto che «Israele dovrebbe essere cancellato dalla mappa». Intanto Teheran sembra essere non solo pronta ad accettare la sfida lanciata da Condoleezza Rice, ma addirittura compiaciuta del tono sempre più aspro della contesa.