L’Iran smentisce: una «bufala» le fasce gialle per gli ebrei

da Teheran

L'Iran ha smentito quanto pubblicato venerdì da un giornale canadese: nessun nastro giallo per gli ebrei sullo stile della stella imposta dai nazisti, nessuna identificazione obbligatoria per alcuna minoranza religiosa. «Un'accusa che rientra nella vasta manovra in corso contro l'Iran», l'ha definita un portavoce dell'ambasciata iraniana a Ottawa. Questo mentre Maurice Motamed, il rappresentante eletto nel Parlamento iraniano dai 25mila membri della comunità ebraica del Paese, ha definito la notizia «una pura e semplice menzogna».