L’itagliano del divin Tonino

Ma che ci azzecca la grammatica con la politica? Assolutamente niente. Per Antonio Di Pietro, si sa, la battaglia contro la lingua italiana è importante almeno quanto quella a favore degli ex colleghi e amici del Tribunale di Milano. Nel suo blog, il leader dell’Italia dei Valori è riuscito a sferzare un colpo decisivo su entrambi in fronti: «Noi siamo tra quelli – annuncia l’ex pm –, minoritari o maggioritari, lo vedremo con il referendum da che parte sta la verità, che pensiamo che la legge deve essere uguale per tutti» Già, «noi siamo tra quelli che pensiamo». Noi, invece, siamo tra quelli che pensano che il divin Tonino, quando si dà alla scrittura, ogni tanto un dubbio potrebbe farselo venire.