L’Italgas: «Attese lunghe per l’allaccio? Non dipende solo da noi»

Nelle ultime settimane i quotidiani della Capitale hanno segnalato che le attese per ottenere la fornitura di gas sarebbero diventate più lunghe che in passato. A tale proposito, Italgas-Area Metropolitana Roma precisa che i tempi entro i quali le società di distribuzione del gas sono tenute a realizzare i nuovi allacciamenti alla rete li ha stabiliti l’Autorità per l’Energia elettrica e il Gas con la delibera 168/04. Da allora quei tempi non sono cambiati mai. Ma Italgas, in virtù di un’efficiente programmazione dei lavori, di procedure sorrette da aggiornati sistemi informatici e dall’impiego di personale qualificato, riesce a essere più rapida di quanto le norme prescrivano.
È possibile, tuttavia, che il necessario adattamento alle recenti disposizioni dell’Autorità per Energia Elettrica e il Gas in materia di sicurezza degli impianti domestici crei ancora qualche difficoltà ai clienti e agli installatori. In questi casi i documenti che le norme rendono obbligatori per la fornitura del gas arrivano in ritardo a Italgas o non sono completi o non arrivano affatto o, se arrivano, non sono validi.
Quando ciò accade, le disposizioni vietano alla società di avviare la fornitura del gas. Analogamente, può accadere che i lavori non inizino a causa di qualche dimenticanza da parte dei clienti i quali, per esempio, tardano a spedire o non spediscono affatto il documento con il quale dichiarano di accettare i preventivi di spesa. In tutti questi casi i tempi per l’allacciamento del servizio si dilatano indipendentemente da Italgas.