Per l’Italia 4 milioni dalla Puma

Ora c’è un motivo in più per dannarsi l’anima e vincere il mondiale. Un motivo che vale quattro milioni di euro, quanto gli azzurri intascheranno dagli sponsor se riusciranno a sollevare la coppa. Lo hanno annunciato ieri, a Casa Azzurri, i vertici della Puma, lo sponsor tecnico della nazionale, e i responsabili della Federcalcio. Insomma, il jackpot della banda di Lippi continua a crescere man mano che la marcia in terra tedesca procede: i 4 milioni di ieri, infatti, si aggiungono ai 7,5 milioni di euro che la Fifa garantisce alle squadre semifinaliste, e che potrebbero tramutarsi in 14 in caso di raggiungimento della finale, o addirittura in 16 se l’Italia conquistasse il mondiale. Non è finita. L’altra notizia di giornata è che la Puma ha prolungato il contratto con gli azzurri fino al 2014 per una somma che ammonta a 12,5 milioni di euro all’anno. «Per noi - ha detto il presidente della multinazionale tedesca Jochen Zeitz - quello con l’Italia è il contratto più importante di tutti». Per lui che è tedesco, invece, la gara di domani sarà un derby dal valore doppio: c’è di mezzo il cuore, con la Germania contrapposta agli affari italici; e poi c’è la sfida contro la rivale Adidas, che sponsorizza i panzer di Klinsmann.