L’Italia dei Pinocchi: due miliardi di frottole all’anno

Miliardi di bugie. Quasi 3 milioni 800mila al giorno. L’Italia è un Paese di «Pinocchi»: un milione e mezzo di adulti ammette di dire una media di 5 bugie al giorno e il 45% dei 15-79enni afferma di aver detto bugie nell'ultimo anno. Ben il 48% degli uomini italiani confessa di dire abitualmente delle bugie e tra le più utilizzate quelle volte a trarre profitto in ambito lavorativo e quelle piccole e veniali, per vivere meglio la propria vita quotidiana. Non a caso più di sei italiani su dieci (65%) afferma che a volte è necessario o utile dire bugie. I super bugiardi d’Italia? Al primo posto i politici, per ben il 72,3% degli italiani tra i 15 e i 79 anni.
È quanto emerge dallo studio Gli Italiani e le bugie, realizzato in occasione della 23ª edizione della Biennale Internazionale dell'Umorismo nell'Arte di Tolentino (9 luglio-23 ottobre), che per quest'edizione ha voluto proporre il tema L'altra faccia della verità: bugie, bugiardi, bugiardati.
La ricerca è stata realizzata tra il 24 ed il 27 giugno tramite 1.002 interviste telefoniche ad un campione rappresentativo della popolazione italiana tra i 15 ed i 79 anni (pari a 46.8 milioni di adulti) da Astra/Demoskopea, utilizzando il metodo Cati (computer aided personal interviewing) nel rispetto delle norme Esomar. «Il tema della Biennale è quanto mai attuale: bugie, bugiardi e bugiardati. Chi non ha a che fare con una mezza verità, con una mezza bugia o con le verità semplicemente non dette dagli altri? - sottolinea Lorenzo Marini, pubblicitario e direttore artistico della Biennale -. Gli "altri" sono i nostri amici, ma anche il mondo dei politici, giornalisti, pittori, pubblicitari, avvocati e chi più ne ha più ne metta. E la ricerca dimostra che quotidianamente si dicono e si ascoltano tantissime bugie. Italiani popolo di super-bugiardi? Forse, ma forse bisognerebbe rivedere il significato stesso della bugia». I soli adulti ne dicono 156mila all'ora. Il 45% dei 15-79enni ammette di aver detto più di 60 bugie nell'ultimo anno.
Quante sono le bugie che ogni giorno vengono dette dagli Italiani? Si tratta di numeri assolutamente da capogiro. Sono infatti 20,9 milioni gli adulti (su un totale di 46,8 milioni), pari al 45% del totale, ad ammettere di aver detto mediamente 66 bugie negli ultimi 12 mesi, pari a una media di 5 al mese. Solo 8 milioni hanno dichiarato di non aver detto bugie nell'ultimo anno (17% degli adulti italiani). Il 38%, ossia 17,9 milioni, sostiene di non dire mai bugie.
Insomma, gli uomini e le donne italiane tra i 35 e i 64 anni hanno detto in un anno 1 miliardo e 400 milioni di bugie, come a dire più di 114 milioni al mese, quasi 3 milioni e 800mila al giorno, oltre 156mila all'ora, 2.600 al minuto, oltre 43 al secondo. Circa 1 milione e 500mila adulti riconoscono di dire almeno una o più bugie al giorno (in media ne dicono 5 nell'arco delle 24 ore).
Quali sono le fasce della popolazione che riconoscono di avere detto bugie nell'ultimo anno? In termini percentuali sembrerebbero i giovani tra i 15 e i 24 anni (66%), considerando però che la popolazione che appartiene a questa fascia di età è di 6 milioni 185mila, il totale di giovani che ha detto bugie nell'ultimo anno ammonta a poco più di 4 milioni. Lo stesso vale per i giovani adulti (25-34 anni di età): il 52% di loro dice di aver raccontato bugie nell'ultimo anno, ovvero 4 milioni 500mila (su un totale di 8 milioni 600 mila).
Ma gli italiani come considerano il mentire? Sarà forse il fatto che dire le bugie sembrerebbe una sorta di sport nazionale, ma ben il 65% afferma che a volte è necessario o utile. Solo il 21% è categorico nel dire che è sempre sbagliato mentire mentre addirittura l’11% sostiene che spesso è utile a chi le dice ed anche a chi le ascolta. Non solo, il 39% di coloro che giudicano sempre sbagliato mentire è incoerente: riconosce frequentemente di farlo e, in un caso su sei, assai spesso.