L’Italia schiaccia gli Stati Uniti: ora la semifinale è a un passo

Gli azzurri superano 3-1 i campioni olimpici in un match soffertissimo: l’ultimo scoglio è la Francia. Serbia alle final four

Era una partita da dentro o fuori, l’Italia di Anastasi ha deciso di restare dentro a questi mondiali con entrambi i piedi: Stati Uniti ko 3-1 (14-25, 25-23, 28-26, 25-22), sei vittorie su sei e adesso sotto a chi tocca: stasera contro la Francia (ore 21, RaiSport1) l’Italia si gioca l’accesso alle semifinali.

Primo set complicatissimo per gli azzurri che vanno avanti 8-6, poi subiscono un parziale imbarazzante 13-2 e si trovano sotto 19-11: Stanley è implacabile dal servizio e sottorete, gli azzurri faticano in difesa, fondamentale dove gli statunitensi costruiscono le loro fortune. Dall’altra parte della rete gli azzurri, imprecisi in difesa, faticano a ricostruire con profitto le poche palle che gli statunitensi lasciano incustodite.

Come contro la Germania, una volta scrollatasi di dosso le paure dell’avvio, l’Italia reagisce nel secondo set dove Anastasi inserisce Cernic per uno spento Parodi: gli azzurri forzano un po’ di più al servizio e anche gli Usa vanno in difficoltà, arriva anche qualche punto in più dal muro, nonostante l’Italia continui a girare a fasi alterne nella ricostruzione delle azioni. Si gioca punto a punto, fino al muro di Sala che chiude il set sul 25-23. È il parziale della svolta, gli azzurri prendono fiducia, aumentano la precisione in ricezione e l’Italia inizia a girare forte: Vermiglio può sfruttare al meglio i suoi schiacciatori, Mastrangelo viene servito con continuità e la sua percentuale di punti sale oltre il 75%, Savani e Cernic sbagliano poco o nulla, quando anche Fei entra in partita gli Usa tengono finché possono: 28-26. Il quarto è un set di sofferenza, giocato punto a punto, fino al break finale, chiuso da Cernic sul 25-22. E adesso sotto con la Francia.

Le partite di ieri: Serbia-Russia 1-3 (Serbia in semifinale); Germania-Rep. Ceca 3-0; Cuba-Spagna 3-1.