«L’obiettivo deve essere la fine del traffico»

Gianni Biondillo, architetto e scrittore, ambienta i suoi gialli nella periferia di Quarto Oggiaro. E l’Expo conquisterà un’area periferica, Rho: «Dimentichiamoci che Milano sia chiusa nei confini comunali: è un’area policentrica». È la teoria del suo nuovo libro, Metropoli per principianti (Guanda, esce a metà maggio) e la chance per «cambiare faccia». Milano fra 7 anni? «Niente più problemi di traffico, la grande speranza. E un sogno per i milanesi: ritrovare l’idea di città come spazio pubblico collettivo».