L’Ocse: solo l’Italia peggiora Tremonti: Prodi in pensione

L’Italia è la pecora nera del G7, l’unica esclusa dall’espansione economica. È questo il quadro tratteggiato dall’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico. In una nota, l’Ocse ha reso noto che a maggio il superindice economico italiano è in calo di 0,6 punti, mentre la tendenza comune è all’aumento di mezzo punto. Dunque, mentre le economie del G7 mostrano miglioramenti nelle prospettive, quella italiana denota una flessione. Una tendenza al calo ormai inquietante, se si considera che l’economia italiana è in costante ribasso dal giugno 2006, al contrario per esempio di quella tedesca. Così, mentre l’indicatore nell’area Ocse salirà da 109,6 a 110,1 (crescita «a ritmo moderato»), quello italiano passerà da quota 93,6 a quota 93. Un altro elemento per considerare negativamente la politica economica del governo Prodi, che ieri è stato pungolato dall’ex ministro dell’Economia Giulio Tremonti (nella foto) anche per quanto riguarda il caso-pensioni: «Finalmente Prodi ha detto che si occuperà del problema - ha scherzato Tremonti -: finalmente andrà in pensione lui!».