L’olio ligure in festa con i prodotti tipici del territorio

Circa 200 espositori di olio di oliva e di altri prodotti enogastronomici tipici, un «ospite» d’eccezione, il riso della provincia di Pavia, degustazioni, escursioni, laboratori tematici, scuola di cucina, convegni e musica. Tutto questo è «OliOliva», la rassegna dedicata da Imperia alla produzione di olio di oliva extravergine in programma nel centro storico dal 26 al 30 novembre. L’evento, presentato ieri dall’assessore regionale al Turismo della Liguria, Margherita Bozzano, e dal commissario della Camera di Commercio, Alberto Ravecca, propone tanti prodotti della riviera, dalle olive in salamoia alle acciughe (sono previste anche escursioni sui battelli da pesca), dalle verdure sott’olio ai cosmetici a base di olio, dai pani tipici delle vallate alle marmellate, dai presidi Slow Food al vino. Le vie del centro saranno chiuse al traffico e occupate dai banchi degli espositori, mentre nei locali della Camera di Commercio sono previsti gli eventi collaterali. L’assessore Bozzano ha evidenziato come la manifestazione, ormai consolidata, attragga ogni anno migliaia di turisti anche dalle regioni limitrofe e dalla Francia. In particolare, fra le iniziative organizzate nell’ambito di OliOliva, spicca la cerimonia di premiazione del concorso «Scrivi il paesaggio dell’olio», con un incontro sul tema «Cultura dell’alimentazione, dieta salutare, austerity economica» che si svolgerà sabato 29 alle 10 e 30 nella Sala incontri dell’Area portuale d’Imperia Oneglia. La manifestazione, inserita nel progetto più ampio del Parco Culturale del premio Grinzane Cavour, volto alla valorizzazione del territorio, dei luoghi letterari, paesaggistici, storici e architettonici della Liguria, oltre che del Piemonte e di altre aree italiane. Aprirà i lavori l’assessore regionale alla Cultura Fabio Morchio, a seguire verrà presentata una ricerca sulla cultura dell’alimentazione, realizzata dagli studenti dell’Istituto tecnico commerciale per geometri «Ruffini» di Imperia. Alla successiva tavola rotonda prenderanno parte fra gli altri il nutrizionista Giorgio Calabrese, l’antropologo culturale Adriano Favole, il docente di marketing del territorio all’Università di Torino Filippo Monge e la giornalista Adriana Pannitteri. Il concorso, che ha invitato i ragazzi delle medie superiori a descrivere il paesaggio tipico degli uliveti e a raccontare storie, leggende e tradizioni collegate all’olio, è promosso dal Premio Grinzane Cavour con il sostegno di Regione Liguria, Provincia di Imperia, Città di Imperia e Camera di commercio di Imperia.