L’Onda degli studenti? È risacca

Non si può fare surf senza l’Onda. La manifestazione anti-Gelmini promossa dall’Unione degli studenti (Uds) a Roma si è rivelata un raduno per pochi intimi. Il Surfing day che avrebbe dovuto segnare il ritorno dell’onda di protesta nel mondo studentesco ha fatto cilecca. E così il “venerdì da leoni” vagheggiato dagli studenti contrari alla riforma del governo si è trasformato in un venerdì da agnellini. Lo tsunami che avrebbe dovuto travolgere il ministro Mariastella Gelmini (nella foto) e cancellare le novità introdotte nella scuola si è prosciugato. A Milano i ragazzi dell’Uds sono riusciti a farsi notare, mascherandosi chi da ministro Gelmini chi da sindaco Moratti. Laconico il commento di Francesco Pasquali, rappresentante degli studenti di centrodestra: «I ragazzi hanno capito: meglio andare a scuola».