L’onorevole a luci rosse accusato di spaccio

Tracce di cocaina nella suite dell’hotel Flora. Tracce della sostanza stupefacente anche sulla card elettronica che servì al parlamentare per aprire la porta di quella che doveva restare una alcova segreta. Cosimo Mele, il parlamentare ex Udc, che venerdì scorso era in compagnia di due ragazze in un albergo romano, è da ieri indagato per cessione di cocaina. L’atto è stato formalizzato dal procuratore della Repubblica della capitale, Giovanni Ferrara, all’indomani della seconda audizione di una delle «ospiti» del deputato pugliese.