L’Onu: il governo sudanese continua a commettere crimini di guerra nel Darfur

Nel Darfur i crimini di guerra e di crimini contro l’umanità non sono cessati e il governo del Sudan ha lui stesso «orchestrato e partecipato» a simili crimini: lo afferma un rapporto dell’Onu reso noto ieri. La situazione nel Darfur è «caratterizzata da violazioni dei diritti umani sistematiche e serie violazioni del diritto umanitario internazionale», è scritto nel rapporto della Missione di alto livello. Guidata dal premio Nobel per la pace Jody Williams, la Missione denuncia il governo del Sudan che ha «manifestatamente fallito nel proteggere le popolazioni del Darfur da crimini su ampia scala e ha lui stesso orchestrato e partecipato a questi crimini».