L’Opec non taglierà l’offerta

Buone notizie per l’economia globale. L’Opec non intende tagliare la propria produzione petrolifera. Al momento, con il barile abbondamente sopra quota 60 dollari, i signori del petrolio decideranno il nulla di fatto nella prossima riunione di fine mese. Resta tonico il comparto dei metalli di base. Ieri, durante le contrattazioni, i prezzi a tre mesi di rame e zinco hanno violato rispettivamente quota 4.800 e 2.300 dollari. Oro in calo a 556,50 dollari l’oncia.