L’Opec raffredda il petrolio

Seduta in flessione per il greggio, con il future del Wti sceso verso l’area dei 62 dollari il barile. Le vendite sono state ispirate dalle colombe dell’Opec, quali Kuwait e Arabia Saudita. Nella riunione di mercoledì tra i signori del petrolio, i due Paesi del Golfo Persico vogliono mantenere lo status quo dei livelli produttivi in modo da evitare nuove tensioni dal lato dell’offerta. Tra i preziosi, oro in flessione a 565 dollari l’oncia, argento sempre vicino ai massimi da 23 anni.