L’opposizione: «Interi municipi dimenticati»

Forza Italia: «Da risistemare subito via Panama, viale Marconi, piazza Venezia, corso Trieste»

Duri i commenti dell’opposizione capitolina al maquillage di Roma annunciato da Veltroni e D’Alessandro. Ben vengano gli interventi sulle strade, sostiene il centrodestra, ma si tratta di ordinaria amministrazione: Veltroni punta dritto al voto, facendo dimenticare anni di abbandono con una serie di opere in extremis.
Per l’assessore alla Viabilità del II Municipio, Daniela Chiappetti, Forza Italia, molti interventi del Comune arrivano con almeno 10 anni di ritardo: «La vicenda di via Panama, per citare un esempio, grida vendetta: è da tempo immemorabile che se ne attende la risistemazione, non è il caso che Veltroni ora si vanti di questo restyling. Arterie di grande importanza, come corso Trieste, restano in condizioni disastrate». Per Fabrizio Sequi, I Municipio, Forza Italia, gli interventi decisi per il centro storico seguono una logica sfacciatamente elettorale, privilegiando rioni e quartieri dove la sinistra è sicura di mietere voti, come all’Esquilino: «Perché Veltroni non pone mano ai lavori di sistemazione a piazza Venezia? O all’Aventino, al Circo Massimo, dove alcune strade addirittura vibrano al passaggio dei mezzi pesanti per quanto sono dissestate?».
Dal centro alle periferie, luoghi spesso trascurati e improvvisasmente al centro delle attenzioni del Campisoglio in vista delle prossime elezioni. «Posso dire che il piano è ben distribuito - ha affermato Veltroni ieri -. Non c’è Municipio che non abbia avuto o abbia un intervento». «Ci spieghi allora che cosa ha fatto in questi anni il Comune per alleggerire il traffico nel territorio del XV municipio» replica Gianfranco Bafundi, capogruppo Udc al Comune.
Sulle strade del XV punta il dito anche il capogruppo di An alla Provincia, Piergiorgio Benvenuti: «Nei quartieri di Magliana e Portuense stanno per arrivare nuovi insediamenti, con migliaia di persone, senza suscitare alcuna attenzione dal Comune. Viale Marconi, via Grimaldi, via Oderisi da Gubbio, via della Magliana sono ad alto rischio. Alcune di queste strade sono state solo rattoppate». \