L’opposizione: «No a ballottaggi con Mugabe»

Johannesburg. L’opposizione dello Zimbabwe non parteciperà a un eventuale ballottaggio delle elezioni presidenziali del 29 marzo scorso, come chiede il partito al potere del presidente Robert Mugabe. Lo ha dichiarato il segretario generale del partito di opposizione Movimento per il cambiamento democratico (Mdc) di Morgan Tsvangirai. «Noi non parteciperemo a un ballottaggio perché abbiamo vinto al primo turno e quindi non ce n’è bisogno», ha dichiarato Tendai Biti in una conferenza stampa a Johannesburg. «Non accetteremo un ballottaggio - ha aggiunto - che, a nostro avviso significherebbe calpestare la volontà del popolo». Il mistero sui risultati allarma la comunità internazionale. Nel corso di una telefonata con il presidente della Tanzania, Jakaya Kikwete, George W. Bush ha auspicato che i risultati siano resi pubblici «al più presto» e che «riflettano la volontà popolare».