L’orgoglio italiano secondo Fantoni

Un atto unico, un'ora e mezza di riflessioni comiche, e non solo, ma esempi e confronti tra la vita quotidiana di due continenti: «Non siamo mica americani» è il titolo dello spettacolo scritto a quattro mani da Gianni Fantoni e da Duca Lamberti e interpretato dallo stesso Fantoni che si avvale della direzione di Roberto Burchielli, che andrà in scena a partire da questa sera sul palcoscenico del teatro Parioli. Si tratta di una sorta di esperimento teatrale. A detta del suo stesso artefice dovrebbe rappresentare una sorta di «spettacolo di coscienza collettiva». L’obiettivo è quello di «gettare le basi per un manuale di sopravvivenza alla tecnologia comune» e, allo stesso tempo, un vademecum per un possibile recupero dell’orgoglio di essere italiani nella maniera più giusta. «Senza prenderci veramente sul serio - spiega Fantoni - come solo il nostro popolo sa fare». Un atto unico quindi che offre al pubblico la possibilità di divertirsi guardando riflesse come in uno specchio le proprie idiosincrasie e le proprie virtù (spesso mortificate). Lo spettacolo rimarrà in cartellone nella sala di via Giosuè Borsi fino al prossimo 4 giugno.