L’Ornellaia cambia formula

La Tenuta dell'Ornellaia compie 20 anni e i Marchesi Frescobaldi, tornati da un anno proprietari unici, celebrano l'anniversario con due novità. La prima è la pubblicazione de Il Mondo dell'Ornellaia, volume che raccoglie, attraverso gli scatti dell'italo-americano George Tatge, ex Alinari, frammenti dei 96 ettari vitati più famosi del Bolgherese (e forse anche d'Italia). La seconda, importante per chi ama far girare calici ultra-stellati, è che da qualche giorno è possibile stappare il 2003 dell'Ornellaia: uvaggio leggermente diverso rispetto al solito (cabernet sauvignon 60%, merlot 15%, cabernet franc 20% e la novità petit verdot al 5%), vinificazione e affinamento consueti (18 mesi in barrique, assemblaggio dopo i primi 12 e poi in bottiglia per altri 12), quest'annata di sole abbagliante ha garantito un ricco insieme di note fruttate, sensazioni tanniche dolci e decise e persistenza ultra-lunga. Convincente infine, il Serre Nuove 2003, definito secondo vino ma solo perché costretto a misurarsi con due giganti (il secondo è il Masseto).