L’oro punta a nuovi massimi

Dopo due sedute senza grandi spunti è ripresa la corsa all’oro. Sul mercato londinese, il metallo giallo ha chiuso in netto rialzo a 472,40 dollari l’oncia, riportandosi vicino ai massimi degli ultimi 18 anni. La spinta è giunta soprattutto dall’indebolimento del biglietto verde. I broker vedono i prossimi target a 480 dollari e poi a quota 500. Sempre sugli scudi il rame: i prezzi a tre mesi hanno ormai conquistato l’area di massimo storico dei 3.800 dollari per tonnellata.