L’oro ritrova forza

Seduta favorevole all’oro con i prezzi a contanti a 440 dollari l’oncia e quelli future in area 445. La ripresa del trend rialzista è stata favorita dai dati deludenti sugli ordini di beni durevoli negli Usa che aumentano le pressioni ribassiste sul biglietto verde. Solido il rame, con i prezzi a tre mesi sopra 3.600 dollari per tonnellata nonostante la costante salita delle giacenze nei magazzini della Borsa di Londra. Un aiuto è arrivato anche dall’ottimo andamento del mercato immobiliare statunitense.