L’oro spicca il volo: più 3%

Seduta da leone per l’oro. Al fixing londinese il metallo giallo ha guadagnato circa il 3% chiudendo a 650 dollari. Si tratta del top degli ultimi 40 giorni. I prezzi trovano sostegno non solo dalle tensioni geopolitiche. Una ulteriore spinta arriva dall’ampiezza del disavanzo commerciale americano, che potrebbe preludere al deprezzamento del biglietto verde.

Positivo anche il trend del petrolio con il Wti in area 75 dollari al barile sulla scia del calo delle scorte.