L’oro tenta la ripresa

Lenta ma graduale la ripresa delle quotazioni dell’oro con un fixing al rialzo a 468,25 dollari l’oncia. Il recupero è stato di quasi 10 dollari nelle ultime cinque sedute. Bene anche il contratto future tornato sopra quota 470 dollari l’oncia. Giocano a favore del metallo giallo le ricoperture, la crescente domanda del settore orafo e moderate aspettative inflazionistiche. Ancora sugli scudi i metalli di base con il rame sempre ben saldo sopra quota 4.100 dollari per tonnellata.