L’oro vola oltre i 600 dollari

Tutti pazzi per l'oro: il re dei metalli ha infranto ieri a New York la soglia dei 600 dollari, ovvero i massimi da 25 anni, spingendosi sino a 601,9 dollari l'oncia. Anche a Londra il lingotto ha toccato i massimi da venticinque anni, raggiungendo i 596,95 dollari. Il ruggito dell'oro si accompagna a quello delle altre commodities, anch'esse viste come investimenti sicuri in tempi di incertezza politica e tensioni inflattive. L'argento ha raggiunto i massimi da 22 anni a 12 dollari l'oncia. Quanto al rame e zinco, hanno continuato la corsa dei record.