L’oro vola sulle ali della paura

Settimana sotto il segno dei metalli preziosi. Al fixing londinese, l'oro ieri ha raggiunto 902 dollari l'oncia. Dalla metà di settembre i prezzi sono saliti del 20%. Progressi a due cifre anche per l'argento. Gli investitori sono dunque tornati a scommettere sui beni rifugio. Poi, il costante aumento dei tassi a breve termine, nonostante le banche centrali inondino il mercato di liquidità. Infine, l'incerto destino del piano di salvataggio pubblico delle banche Usa.