L’Ospol: «Finalmente, dopo 14 anni le patenti di servizio ai vigili urbani»

«Finalmente, dopo 14 anni di scaramucce e, in alcuni casi, di veri e propri conflitti procedurali con le altre forze dell’ordine, la Polizia municipale capitolina riceverà “solennemente” le tanto agognate patenti di servizio». È quanto si legge in una nota dell’Ospol (organizzazione sindacale polizie locali) che a Roma aveva fatto della questione uno dei suoi cavalli di battaglia. «Finalmente - recita la nota del sindacato - i conducenti dei motoveicoli e autoveicoli del Corpo dei vigili urbani che nel 1993 vennero dotati di un’attestazione rilasciata dopo aver superato prove teorico-pratiche previste da un’ordinanza sindacale del 1992, non rischieranno più di farsi ritirare la propria patente di guida civile in caso di infrazioni commesse per motivi di servizio. Perché questo è ciò che accadeva nonostante l’esibizione, agli altri organi di polizia stradale, della citata “attestazione” e nonostante le più ampie rassicurazioni da parte del Prefetto puntualmente disattese da chi (carabinieri, polizia e guardia di finanza) giustamente si affidava al disposto di legge e precisamente all’articolo 139 del Codice della Strada che parlava di patente e non di “attestazione” di servizio. Come si dice: “Meglio tardi che mai”. Ma 14 anni sono tanti, troppi e purtroppo questo la dice lunga sul come la Polizia locale è considerata da chi non perde mai l’occasione di predicare bene e razzolare male sul versante della sicurezza locale... Martedì 18 aprile alle ore 11, nella sala della Protomoteca, alla presenza del sindaco Veltroni - dice ancora l’Ospol - si trasformerà in cerimonia ciò che avrebbe dovuto essere un fatto di ordinaria amministrazione. L’Ospol non rovinerà la festa ma avrebbe, senza alcun dubbio, preferito meno enfasi e più determinazione da parte dell’amministrazione comunale soprattutto per quel che riguarda la sicurezza degli agenti e dei cittadini che di tale sicurezza sono i diretti fruitori. L’Ospol si augura che, tra un taglio di nastro e un altro, si trovi anche il tempo di ripescare e di varare il Regolamento sull’armamento della Polizia municipale dimenticato anch’esso ormai da decenni in chissà quale cassetto».
Anche la Cisl ha annunciato l’arrivo delle patenti di servizio per i vigili romani, aggiungendo che, per l’occasione, saranno presentate anche le targhe speciali per le auto di servizio della Polizia municipale.