L’Ospol: «Lucciole sparite dalle strade della capitale»

L’Ospol, il sindacato dei vigili urbani, annuncia la «liberazione» di via Aurelia, via Salaria, via Cristoforo Colombo, viale Marconi, via Tiburtina e Foro Italico dalle lucciole. «I cittadini tirano un sospiro di sollievo - si legge in un comunicato -.Prostitute e clientela sono improvvisamente sparite dalle strade. La professionalità dei vigili, che hanno applicato dal primo giorno la coraggiosa ordinanza del sindaco Alemanno, ha reso possibile liberare le strade da travestiti, prostitute e “protettori” che rendevano la vita difficile dei cittadini nei quartieri del sesso». Queste le cifre rese note dall’Ospol delle operazioni messe a segno il 16, 17, 18 e 19 settembre: 60 prostitute e 14 clienti identificati e sanzionati con 200 euro, 18 fermi della polizia municipale e 101 fermi effettuati dalla polizia. «I vigili dei comandi municipali interessati alle operazioni - prosegue la nota sindacale - IV, VIII, XI, XII, XIII e Gssu, gruppo sicurezza sociale urbana hanno ricevuto il plauso dei residenti che sono grati agli agenti per averli liberati dall’incubo della paura, che scattava ogni giorno, rendendoli prigionieri in casa. Il sindacato della polizia municipale fa sapere, infine, che «l’ordinanza continua e sarà resa operativa dai venti comandi municipali in tutte le strade e piazze della capitale».