L’Ospol: «Rinviate le prove del concorso dei vigili urbani»

«Il Campidoglio ha annunciato il rinvio delle prove selettive per l’assunzione di 300 istruttori di Vigilanza Urbana». È quanto si legge in una nota dell’Ospol, Organizzazione sindacale delle polizie locali. «Il rinvio - prosegue l’Ospol - è stato accolto negativamente dagli oltre 80.000 concorrenti che si aspettavano di svolgere la prima prova entro il mese di Marzo 2006. L’Ospol critica fortemente le decisioni del rinvio e accusa l’amministrazione capitolina di poca attenzione sui problemi della Polizia Municipale che, ormai, non riesce più a svolgere nessun servizio di viabilità senza ricorrere all’istituto dello straordinario per la carenza nell’organico di oltre 3.000 unità. Il sindacato di categoria rammenta al sindaco Veltroni che entro il 2006 ci sarà una nuova fuoriuscita dal lavoro di oltre 300 vigili per pensionamenti che provocheranno, senza ombra di dubbio, un peggioramento nei servizi di viabilità da erogare alla cittadinanza. L’Ospol invita il Campidoglio a terminare la fase concorsuale in tempi brevissimi in modo da poter assumere almeno i nuovi 300 vigili che coprirebbero appena i 300 agenti municipali che entro l'anno lasceranno il servizio. L'Ospol ritiene indispensabile che la graduatoria degli idonei di detto concorso resti aperta per almeno 3 anni».