L’Udc sceglie ancora di allearsi con il centrodestra

Le grandi manovre sono iniziate. La tornata elettorale di primavera vede molti comuni alle prese con il rinnovo delle amministrazioni e nella sola provincia di Genova verranno eletti ben 48 nuovi sindaci. Nel centrodestra c’è da registrare una prima, importante novità. Per la seconda tornata elettorale consecutiva, la coalizione è estesa all’Udc. Dopo lo «strappo» nazionale di Casini in Liguria il partito del centro cattolico aveva già scelto di schierarsi al fianco degli alleati naturali alle amministrative della primavera 2008, anche già dal primo turno per l’elezione di sindaci di Comuni superiori ai 15mila abitanti.
Un anno dopo la scelta sarà la stessa, almeno per quanto riguarda la provincia di Genova. La conferma arriva da una riunione organizzata ieri tra le segreterie di tutte le componenti del Pdl e della Lega Nord, alla quale ha partecipato una rappresentanza dell’Udc. All’incontro hanno aprtecipato i vertici dei partici, con il coordinatore provinciale di Forza Italia Giovanni Boitano, il presidente provinciale di An Gianfranco Gadolla, il coordinatore regionale della Lista Biasotti Gianni Barci, il coordinatore regionale Azione Sociale Mario Sossi, il coordinatore provinciale Popolari Liberali Donatella Mascia, il coordinatore regionale Liberal Democratici Dini Susy De Martini, il coordinatore regionale dell’associazione Partito Popolare Europeo Sergio Catozzo e i segretari provinciale e regionale della Lega Nord, Edoardo Rixi e Marco Limoncini. Con loro però c’era anche il segretario provinciale dell’Udc, Umberto Calcagno.
La riunione non ha portato all’individuazione dei candidati ma è servita a dettare la linea condivisa tra tutte le forze politiche rappresentate. Sono state infatti programmate visite sul territorio per incontrare i rappresentanti locali dei singoli partiti e movimenti. «Il fine - spiega una nota diffusa dai partecipanti al vertice - è quello di svolgere una serie di verifiche in modo da giungere nel più breve tempo possibile, e di comune accordo, all'individuazione di tutte le 48 candidature a sindaco nel territorio della provincia di Genova».
E se l’Udc ha scelto ancora una volta il campo del centrodestra, aumentando le preoccupazioni di Claudio Burlando in vista delle Regionali del 2010, a Savona, dove si deve scegliere anche il presidente della Provincia, è ormai cosa fatta l’accordo tra centrodestra e Marco Bertolotto, presidente uscente e dimissionario che ha rotto con il Pd. Anche gli ultimi problemi legati al suo ruolo sono stati superati. Il centrodestra sosterrà come presidente il sindaco di Loano Angelo Vaccarezza che avrà come suo vice designato Luigi Bussalai, il segretario provinciale savonese di An. La presentazione ufficiale sarà il 28 febbraio agli Stati generali di Varazze.