L’Udinese è in crisi vera Il Chievo fa la doppietta

da Verona

Un classico 2-0 ratifica la superiorità del Chievo sull'Udinese che ha perso da qualche settimana gli stimoli per un campionato all'altezza delle aspettative. A Verona mancano sette giocatori, non c'è Iaquinta, ma Cosmi ci mette del suo. Cambia la difesa inserendo Zapata e Juarez, lascia in panchina Sensini e Bertotto e a fine gara se la prende con l’arbitro, che avrebbe condizionato incontro e risultato. Il vantaggio dei veneti arriva nel primo tempo dopo la mezz'ora. Su calcio d'angolo di Semioli, Obinna allunga la traiettoria della palla e Tiribocchi mette in rete. Sull'assegnazione del corner contestazioni friulane. Contestato anche il raddoppio, al 20’ della ripresa. Luciano è fermato, al limite dell'area udinese, da Zapata: rigore che Obinna trasforma. Udinese in dieci nella ripresa, Mauri cacciato per doppia ammonizione. Un'ulteriore attenuante che non giustifica del tutto, tuttavia, l'opaca prestazione degli ospiti.