Per l’Udinese mister Cosmi vuole Bazzani

Settimana decisiva per Dalla Bona In alternativa Marcolin e Amoroso

Federico Casabella

Ancora venti giorni (quelli che la dividono dal raduno) prima di vedere ultimata la rosa della Sampdoria. Marotta e Asmini, stanno lavorando alacremente sul mercato per sistemare tutti i tasselli a completamento del mosaico blucerchiato. Ma per ogni reparto, le cose devono ancora essere definite.
Se l'undici titolare sembra, più o meno, rimanere lo stesso dello scorso anno (con l'incognita della punta che affiancherà nel reparto offensivo Flachi), molte cose devono essere sistemate per quanto riguarda la "Samp 2", quella delle riserve che, in una stagione che si prospetta intensa per la concentrazione delle gare in un arco di tempo ristretto causa Mondiali, avranno sicuramente la possibilità di ritagliarsi un proprio spazio. Per la difesa, dopo l'arrivo di Sala e la annunciata cessione in prestito di Carrozzieri, il reparto verrà completato dai rinnovi contrattuali di Pavan e Sacchetti. Se non si dovesse chiudere con uno dei due, la Samp potrebbe portare a Genova Sebastiano Siviglia, difensore di fascia lo scorso anno alla Lazio.
Per il centrocampo, questa è la settimana decisiva per chiudere con Samuele Dalla Bona. Il ventiquattrenne centrocampista del Milan, si incontrerà nei prossimi giorni con la dirigenza blucerchiata che gli spiegherà il progetto Sampdoria e soprattutto, che non potrà pretendere un posto da titolare inamovibile. Questo, anche per evitare un caso analogo a quello di Donadel, che lo scorso anno, chiuso da Palombo, decise di lasciare il Doria a metà del cammino per accasarsi a Firenze. In caso la trattativa saltasse, la Sampdoria ha due alternative: Michele Marcolini e Christian Amoroso. Per il primo la contrattazione è complicata dal fatto che la Samp non è l'unica società di A che vorrebbe il giocatore, e questo sta facendo lievitare il prezzo del suo cartellino. Il secondo, invece, è in regime di svincolo e viene da una non esaltante stagione al Bologna. Messa a posto la regia del centrocampo, bisogna guardare alle corsie laterali. Perso Andrea Gasbarroni, sono due le ali che Novellino chiede alla dirigenza. La prima è Fantini (Fiorentina) che la Samp ha già in pugno. Per l'altro nome sono in ballo Luciano Zauri (classe '78, Lazio) e Mark Bresciano (classe '80, Parma).
In attacco la vera incognita. Le ultime di "radio mercato", segnalano che l'Udinese sarebbe interessata a Fabio Bazzani. Infatti, i bianconeri, sarebbero pronti a cedere Iaquinta al Milan (che sembra aver ormai rinunciato a Gilardino) per 20 milioni di euro, liberando così un posto in attacco. La prima richiesta di Cosmi per sostituire l'attaccante partente, sarebbe stata proprio Bazzani. La Samp sarebbe interessata all'affare solo se l'offerta fosse quella giusta, anche perché, se il Milan risucisse a piazzare il colpo, libererebbe John Dal Tomasson, il sogno proibito per l'attacco della Sampdoria 2005/06.

Annunci

Altri articoli