L’Udinese parte col turbo ma poi si sveglia la Samp

Paola Balsomini

da Genova

La Samp conquista un pareggio prezioso dopo uno svantaggio di tre reti. Partono malissimo i blucerchiati. Errore di Olivera in fase di disimpegno, Di Natale recupera e trova l’angolo alla destra di Castellazzi. Subito in salita la gara dei padroni di casa che accusano il colpo. L’imbarazzo blucerchiato diventa evidente in occasione del raddoppio friulano. Di Natale fa quello che vuole sulla sinistra, cross dolce per Iaquinta che non sbaglia. La Samp non riesce a rialzare la testa, Maggio sbaglia tutto quando, in chiusura di tempo, Asamoah fugge in contropiede: tris friulano. Qui inizia la clamorosa rimonta blucerchiata. Prima il calcio di punizione firmato da Volpi, il portiere ospite non trattiene. E dopo nella stessa azione traversa di Maggio, miracolo di De Sanctis su Palombo e ribattuta vincente di Flachi.