L’Ue concede una dilazione a Madrid

da Milano

La Commissione Ue ha concesso al governo spagnolo una dilazione per rispondere sulle condizioni che l'Autorità per l'energia del paese ha imposto sulla proposta di fusione tra Endesa e la tedesca E.On. «Abbiamo ricevuto una richiesta formale dalla Spagna riguardo la scadenza e abbiamo dato altri sette giorni lavorativi», ha detto il portavoce della Commissione Jonathan Todd. La nuova scadenza è stata dunque spostata al 13 dal 4 settembre. La Commissione ha approvato ad aprile l'offerta da 27 miliardi di E.On per Endesa, dicendo di non vedere problemi per la concorrenza. Il mese scorso tuttavia l'Authority spagnola ha imposto condizioni, chiedendo la vendita di un terzo delle attività spagnole di Endesa per 9 miliardi di euro.