L’Ue crede nel negoziato Solana prepara colloqui

Bruxelles. Esiste ancora uno spazio per la trattativa con l’Iran. Ne è convinto Javier Solana, alto rappresentante per la politica estera dell'Unione Europea, che sta cercando di organizzare un nuovo incontro con il principale negoziatore iraniano sul nucleare, Ali Larijani. Domani scadrà l'ultimatum posto a Teheran dal Consiglio di Sicurezza dell'Onu per sospendere le attività di arricchimento dell'uranio. «I contatti proseguono per esaminare la possibilità di un incontro, da tenersi prima della fine del mese», ha detto all'Agenzia France Presse una fonte diplomatica europea. La riunione dovrebbe aver luogo nel vecchio continente, con la partecipazione dei diplomatici dell'Ue-3 (Francia, Regno Unito e Germania), i tre Paesi europei che hanno condotto con Cina, Russia e Usa i negoziati con la Repubblica islamica. Teheran, che rifiuta di sospendere l'arricchimento dell'uranio, propone lo svolgimento di «negoziati seri» a livello ministeriale per risolvere la crisi.