L’Ulivo contesta la Moratti

Dalla lotta all’inquinamento all’Ici, al piano nomadi, ai temi cittadini più importanti, i primi sei mesi di Giunta Moratti si riassumono in «moltissime parole, qualche sfilata, pochissimi fatti». Lo dice il gruppo dell’Ulivo a Palazzo Marino, che lancia una campagna di comunicazione rivolta ai cittadini, la prima della nuova stagione amministrativa. «Non si respira con Letizia»: questo lo slogan che campeggerà sui manifesti affissi ai muri della città, accompagnato dalla frase: «Inquinamento e traffico: la Giunta Moratti produce solo parole e nessun atto concreto. Proprio un bel Natale quello che il centrodestra regala a Milano e ai milanesi». Stessi contenuti per le cartoline realizzate per la campagna, che riportano sul retro i nomi e l’indirizzo e-mail per mettersi in contatto con i consiglieri comunali dell’Ulivo. Completa l’iniziativa la lettera aperta che arriverà ai milanesi in oltre 50mila copie in forma di auguri natalizi, in cui il gruppo dell’Ulivo denuncia le «molte parole, molte promesse» ma i pochi «fatti e risultati» dei primi mesi di Giunta Moratti.